Avviso di indagine di mercato per l'affidamento della sostituzione del manto di copertura del magazzino aziendale

AVVISO – indagine di mercato

Procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. b) del D.lgs. 50/2016 per “intervento di manutenzione ordinaria per la sostituzione del manto di copertura, previa bonifica dal cemento amianto, del magazzino aziendale sito in Via Lovato a Lignano Sabbiadoro, di proprietà della Regione Friuli Venezia Giulia.

CUP: J34H17000800002

AVVISO – indagine di mercato

Procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. b) del D.lgs. 50/2016 per “intervento di manutenzione ordinaria per la sostituzione del manto di copertura, previa bonifica dal cemento amianto, del magazzino aziendale sito in Via Lovato a Lignano Sabbiadoro, di proprietà della Regione Friuli Venezia Giulia.

CUP: J34H17000800002

 

ART. 1. STAZIONE APPALTANTE

Lignano Sabbiadoro Gestioni S.p.A.

Sede legale: Via Latisana, 44 – 33054 Lignano Sabbiadoro (UD)

Cod. Fisc. e Reg. Impr. Udine n. 02328640301 - P. IVA IT02328640301

tel. +39 0431 724033    fax +39 0431 721887

info@lignanosabbiadoro.it-  www.lignanosabbiadoro.it - PEC lisagest@pec.it

 

ART. 2 – OGGETTO DELL’INDAGINE DI MERCATO

Con il presente avviso, la scrivente Società intende sviluppare, nel rispetto dei principi di trasparenza, rotazione e parità di trattamento, un’indagine di mercato finalizzata alla scelta di soggetto idoneo per l’esecuzione dei lavori di “manutenzione ordinaria per la sostituzione del manto di copertura, previa bonifica dal cemento amianto, del magazzino aziendale sito in Via Lovato a Lignano Sabbiadoro”.

ART. 3 – CATEGORIE DEI LAVORI

La prestazione oggetto dell’indagine di mercato consiste negli interventi di manutenzione ordinaria per la sostituzione del manto di copertura, previa bonifica dal cemento amianto, del magazzino aziendale sito in Via Lovato. Tali lavori sono suddivisi, nella seguente tabella, in gruppi di lavorazioni omogenee e incidenze:

RIEPILOGO OPERE PER TIPOLOGIA DI LAVORO

Importi (in euro)

incidenza sul

Incidenza

 

totale

manodopera

 

 

 

 

PER RIMOZIONE CEMENTO AMIANTO (ETERNIT)

15.688,00

17,73 %

45,00 %

 

PER SISTEMI PERMANENTI ANTICADUTA

4.350,00

4,92 %

45,00 %

 

PER OPERE DI NUOVA INSTALLAZIONE

61.437,00

69,44 %

45,00 %

 

TOTALE DEI LAVORI (OG1)

81.475,00

92,09 %

 

 

da assoggettare a ribasso d'asta:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

ONERI DI SICUREZZA (D.Lgs. 81/2008 e s.m.i.)

7.000,00

7,91 %

45,00 %

 

da non assoggettare a ribasso d'asta

 

 

 

 

 

TOTALE COMPLESSIVO DELE OPERE

88.475,00

100,00 %

45,00 %

 

 

 

 

 

 

 

ART. 4 – IMPORTO DELL’APPALTO

L’importo delle opere comprese nell’appalto, come si evince dalla tabella di cui al precedente articolo, ammonta ad Euro 81.475,00 (Euro ottantunmilaquattrocentosettantacinque/00) esclusa IVA, oltre ad Euro 7.000,00 (Euro settemila/00) per oneri di sicurezza non soggetti a ribasso, per un totale di Euro 88.475,00 (Euro ottantottomilaquattrocentosettantacinque/00).

ART. 5 – PROCEDURA DI AGGIUDICAZIONE

Procedura negoziata ai sensi dell’art. 36, comma 2, lett. b, D.lgs. 50/2016, con aggiudicazione sulla base del minor prezzo, ai sensi dell’art. 95, comma 4 lettera a) del D. Lgs. 50/2016.

ART. 6– REQUISITI E MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

Possono presentare istanza i soggetti di cui all’art. 45 del D. Lgs. 50/2016 che soddisfino i seguenti requisiti:

Requisiti di ordine generale

I partecipanti devono essere in possesso dei requisiti di ordine generale necessari per contrattare con la Pubblica Amministrazione e nello specifico non devono incorrere nelle cause di esclusione previste dall’art. 80 del D. Lgs. 50/2016.

Requisiti di idoneità tecnica e professionale

I concorrenti dovranno comprovare il possesso dei requisiti di qualificazione mediante attestazione SOA nella categoria OG1 (Edifici civili e industriali) Classe 1° o superiore, ovvero, trattandosi di importo inferiore ad € 150.000, dimostrando il possesso dei seguenti requisiti di ordine tecnico –organizzativo:

  1. importo dei lavori analoghi eseguiti direttamente nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione del bando non inferiore all'importo del contratto da stipulare;
  2. costo complessivo sostenuto per il personale dipendente non inferiore al quindici per cento dell'importo dei lavori eseguiti nel quinquennio antecedente la data di pubblicazione del bando; nel caso in cui il rapporto tra il suddetto costo e l'importo dei lavori sia inferiore a quanto richiesto, l'importo dei lavori è figurativamente e proporzionalmente ridotto in modo da ristabilire la percentuale richiesta; l'importo dei lavori così figurativamente ridotto vale per la dimostrazione del possesso del requisito di cui alla lettera a);
  3. adeguata attrezzatura tecnica.

Requisito di partecipazione per i lavori di “bonifica e rimozione del cemento amianto”.

Per la “bonifica e rimozione del cemento-amianto” l’Appaltatore deve altresì essere in possesso dell’iscrizione all’Albo nazionale gestori ambientali di cui all’ art. 212 c. 5 del D.Lgs. n. 152/06 e s.m.i. per la categoria “10A” cl. “E” o superiore del D.M. Ambiente 05 febbraio 2004 e successive circolari. ( vedi comunicato Presidente ANAC del 28.8.2017)

Soggetti non ammessi alla procedura di selezione

Non è ammessa la partecipazione di concorrenti per i quali sussistano i motivi di esclusione dalla gara elencati all’art.80 del D.Lgs. 50/2016.

Tutti i controlli di legge in merito alla verifica del possesso dei requisiti avverrà attraverso il sistema AVCpass dell’Autorità Nazionale AntiCorruzione (ANAC) per cui le ditte che verranno invitate alla procedura, se non iscritte dovranno farlo al seguente link dell’ANAC: http://www.anticorruzione.it/portal/public/classic/Servizi/ServiziOnline/AVCpass

ART. 7 – MODALITA’ E TERMINE DI PRESENTAZIONE DELLE MANIFESTAZIONI DI INTERESSE

Le ditte interessate faranno pervenire, esclusivamente all’indirizzo di PEC: lisagest@pec.it, la domanda di partecipazione, redatta in lingua italiana e sottoscritta dal legale rappresentante, allegando fotocopia del documento di identità entro e non oltre le ore 12.00 del 26/09/2018 (farà fede l’ora di invio del messaggio), secondo l’apposito modello “manifestazione di interesse”, allegato al presente avviso sub A).

Le istanze di partecipazione presentate oltre il suddetto termine o in difetto delle prescrizioni di cui al precedente capoverso saranno considerate inammissibili.

Saranno invitati a presentare offerta mediante lettera d’invito nr. 10 ditte che verranno individuate tramite sorteggio effettuato in seduta pubblica, presso la sede della Lignano Sabbiadoro Gestioni S.p.A. sita in Via Latisana 42 a Lignano Sabbiadoro, il giorno 28/09/2018 ore 12.00 con modalità tali da garantire la segretezza dei soggetti individuati. (Determinazione AVCP n. 2 del 06 aprile 2011, punto 2.5 e n. 8 del 14 dicembre 2011 punto 1. 2).

Nel caso in cui le manifestazioni d’interesse siano di poco superiori alla quantità sopra indicata, la Stazione Appaltante si riserva di estendere l’invito a tutti i soggetti ne abbiano fatto richiesta; viceversa nel caso siano inferiori a 10, si riserva di individuare altri soggetti da invitare.

La presentazione della manifestazione di interesse non comporta alcun impegno di effettivo affidamento a carico della Stazione Appaltante, restando l’affidamento medesimo soggetto esclusivamente alla disciplina comunitaria e nazionale in materia di contratti pubblici.

I dati raccolti saranno trattati, ai sensi del Regolamento UE 2016/679 esclusivamente nell’ambito nell’istruttoria dell’offerta presentata e per le formalità ad essa connessa.

Lignano Sabbiadoro, 10/09/2018

Lignano Sabbiadoro Gestioni S.p.A.

Il Presidente

Loris Salatin