Lignano Sabbiadoro Gestioni sostiene LockBox, la cassaforte per gli ombrelloni ideata da delle studentesse

2 giugno 2021 / By Alessandra

Quando Alessia Portello, Lavinia Mafalina Suciu, Asja Bettuzzi, Sofia Moretti, Jovana Stevic e Lavinia Elena Quarta, studentesse dell'Istituto ITC Zanon di Udine, hanno presentato a Lignano Sabbiadoro Gestioni la loro idea innovativa finalizzata a rendere le spiagge più sicure la società l'ha subito accolta positivamente: non solo per l'attinenza del progetto LockBox alla tipologia di beni e servizi erogati da Lisagest, ma anche perché lo stesso nasce dall'iniziativa di un gruppo di giovani volenterose e intuitive che meritano di essere supportate. 

LockBox è una cassettina di sicurezza da posizionare in ogni ombrellone, ma la vera novità di questo progetto è l'apertura della cassetta tramite lettura biometrica, cioè apribile tramite l'impronta digitale, tecnologia che ormai siamo abituati ad usare quotidianamente, che ne rende la gestione più semplice. 

lockbox

Lignano Sabbiadoro Gestioni ha messo a disposizione delle giovani imprenditrici un contributo che ha coperto i costi di produzione del prototipo che, una volta realizzato ha partecipato alla competizione studentesca "Junior Achievement FVG 2021" risultando vincitore. A breve le studentesse parteciperanno al contest nazionale di Junior Achievement che avrà luogo a Milano. 

Manuel Rodeano, Presidente di Lignano sabbiadoro Gestioni spa, dichiara: "Considerata la tipologia di servizio della Lignano Sabbiadoro Gestioni spa che gestisce 11 uffici spiaggia del nostro litorale e oltre 6.000 ombrelloni, è stato semplice decidere di supportare queste giovani imprenditrici nel loro progetto pratico e innovativo mettendo a disposizione un contributo. Siamo speranzosi che questo prototipo possa essere un giorno presente nelle spiagge per rendere più sicuri e confortevoli i momenti di relax e divertimento in riva al mare."

Speranze che potranno presto diventare realtà visto che già un'azienda operante nel settore della sicurezza ha contattato le studentesse manifestando il proprio iteresse a fare proprio il progetto imprenditoriale.