Lignano Sabbiadoro
Book hotel and
holiday homes

Prenota il tuo alloggio

Book your beach umbrella

Avviso per la presentazione di preventivi per l'affidamento della fornitura di Frutta e Verdura per l'anno 2022

Prot. N. 00774/2021/SD

 

AVVISO PER LA PRESENTAZIONE DI PREVENTIVI PER L’AFFIDAMENTO DELLA FORNITURA DI PRODOTTI DI TIPOLOGIA “FRUTTA, VERDURA E PRODOTTI AFFINI” PER L’ANNO 2022 E OPZIONE DI RINNOVO PER L’ANNO  2023.

         Il presente avviso è finalizzato a ricevere dei preventivi per la fornitura di prodotti di tipologia “Frutta, Verdura e Prodotti Affini” per l’anno 2022 con opzione di rinnovo per l’anno 2023 nel caso alla nostra Società venga nuovamente assegnata la concessione demaniale marittima a fronte della quale vengono gestite le diverse attività, per poter di seguito procedere a un affidamento diretto ex art. 36, comma 2, lett. a) del d. lgs. 50/2016 e dell’art. 1 comma 2, lettera a) della L. 120/2020.

Si intende pertanto procedere all’affidamento diretto delle forniture più oltre illustrate previa valutazione di preventivi, informando gli operatori del settore con avviso pubblico, in maniera da rispettare i principi di non discriminazione, parità di trattamento, proporzionalità e trasparenza, oltre che quello di rotazione.

         La Lignano Sabbiadoro Gestioni S.p.A. si riserva di sospendere, modificare o annullare la procedura relativa al presente avviso e di non dar seguito all’affidamento della fornitura.

         In questa prospettiva, si chiede a tutti gli operatori economici di settore interessati di inviare alla Lignano Sabbiadoro Gestioni S.p.A. il proprio preventivo, secondo le modalità di seguito specificate.

In relazione all’appalto da affidare si precisa quanto segue.

1. STAZIONE APPALTANTE:

LIGNANO SABBIADORO GESTIONI S.p.A., sita in Via Latisana, n. 42/44 – LIGNANO SABBIADORO (UD) tel. 0431 724033 – fax 0431 721887; E-mail: acquisti@lignanosabbiadoro.it – P.E.C.: acquisti.lisagest@pec.it.

2. OGGETTO E LUOGO DI ESECUZIONE DELL’AFFIDAMENTO:

L’affidamento ha per oggetto la fornitura di prodotti di tipologia “Frutta, verdura e prodotti affini” per l’anno 2022, con opzione di rinnovo per l’anno 2023 nel caso alla nostra Società venga nuovamente assegnata la concessione demaniale marittima a fronte della quale vengono gestite le diverse attività, secondo le specifiche di seguito indicate. Si precisa che le forniture oggetto del presente avviso sono destinate ai cinque punti vendita gestiti dalla Società i quali hanno apertura stagionale (orientativamente da aprile a settembre, con l’eccezione della Terrazza a Mare che ha apertura più lunga). Si procederà, quindi, a ordini parziali giornalieri a seconda delle necessità della società.

Nel corso di esecuzione dell’affidamento, questa Società non avrà l’obbligo di rispettare dei quantitativi minimi d’ordine, ma procederà secondo le effettive riscontrate esigenze dei consumi, ferme restando le altre condizioni di fornitura e senza che la ditta affidataria abbia nulla a pretendere, tranne che il pagamento delle partite fornite.

Il luogo di esecuzione della fornitura è la sede dei cinque punti vendita della Lignano Sabbiadoro Gestioni Spa, siti tutti in Lungomare Trieste a Lignano Sabbiadoro.

I prodotti ortofrutticoli freschi dovranno:

  • essere di recente raccolta, asciutti, privi di terrosità sciolta o aderente, privi di altri corpi prodotti eterogenei;
  • essere sani, senza ammaccature, lesioni, alterazioni, attacchi parassitari;
  • non rilevare la presenza di insetti infestanti né di attacchi di roditori, ecc.;
  • essere privi di umidità esterna anomala;
  • essere omogenei nella maturazione, freschezza e pezzatura a seconda della specie;
  • avere raggiunto la maturità fisiologica che li renda adatti al pronto consumo od essere ben avviati a maturazione nel giro di due o tre giorni;
  • essere del tutto privi di residui di antiparassitari e comunque nei limiti riportati nella Circolare 42 del 12/10/1985 relativa all’O.M. 06/06/1985 e O.M. 18/07/1990;
  • essere esenti da difetti o tare di qualsiasi origine che possano alterare, a giudizio insindacabile della Società, i caratteri organolettici dei prodotti stessi;
  • rispettare in toto la normativa vigente in merito ed in particolare quanto disposto nell’O.M. 18 luglio 1990;
  • i prodotti di ortofrutta non devono essere bagnati artificialmente o presentare fenomeni di condensazione superficiale dovuti ad improvvisi sbalzi termici; dovranno, altresì, essere turgidi, esenti da tracce di appassimento, guasti, fermentazioni, ammaccature, abrasioni e terrosità. Dovranno risultare accuratamente mondati, puliti ed esenti da parassiti.

 

La fornitura oggetto dell’affidamento dovrà rispettare le seguenti prescrizioni:

  • i prodotti oggetto della fornitura dovranno essere consegnati e depositati ogni giorno, sabato e domenica compresi entro le ore 10,00 di ogni giorno dalla ditta affidataria nei locali adibiti a magazzino delle singole unità commerciali della Scrivente – “Terrazza a Mare, Beach Bar, Bar Aurora, Bar Smeraldo, e Bar Perla” – ubicate  lungo l’arenile di Lignano Sabbiadoro, in Lungomare Trieste, nella quantità richiesta, previo ordine telefonico e per ogni Punto di Vendita dovrà essere emessa singola fattura di riferimento;
  • il trasporto e la consegna dei prodotti in questione dovranno essere effettuati in conformità alle normative vigenti in materia, con particolare riferimento alle regolamentazioni igienico-sanitarie. Le spese di imballaggio, trasporto e di tutti gli accessori necessari devono intendersi ricomprese nei corrispettivi offerti in sede di gara;
  • attesa l’impossibilità di accertare la conformità dei prodotti forniti dall’affidataria al momento della consegna, la Lignano Sabbiadoro Gestioni SpA si riserva di formulare eventuali contestazioni relative ai prodotti ricevuti successivamente alla consegna, entro 2 (due) giorni dalla scoperta dei vizi e difetti o mancanza di conformità.

In questi casi la Lignano Sabbiadoro Gestioni SpA potrà richiedere la risoluzione del contratto o la riduzione del prezzo della fornitura.

La vigilanza sulla fornitura avverrà con la più ampia facoltà d’azione e nei modi ritenuti più idonei da parte di questa Società la quale si riserva di effettuare i controlli sulla merce consegnata sia relativamente alla qualità (tramite propri operatori dalla medesima delegati) sia relativamente alla quantità.

La durata del contratto è di un anno, nel periodo dal 1° gennaio 2022 al 31 dicembre 2022, con opzione di rinnovo per l’anno 2023 nel caso alla nostra Società venga nuovamente assegnata la concessione demaniale marittima a fronte della quale vengono gestite le diverse attività. In assenza di tale titolo, l’affidamento derivante dal presente avviso viene a decadere.

La Lignano Sabbiadoro Gestioni SpA si riserva di acquistare da altri fornitori i prodotti non consegnati tempestivamente o contestati o prodotti non disponibili al momento della richiesta di fornitura.

L’incarico verrà aggiudicato con affidamento diretto a seguito di negoziazione svolta sulla base dei seguenti elementi, indicati in ordine decrescente di importanza:

  1. Curriculum professionale;
  2. Modalità di realizzazione della fornitura;
  3. Economicità complessiva della fornitura.

Il valore stimato dell’affidamento per il periodo comprensivo di rinnovo, sulla base dei dati delle passate stagioni, ammonta a Euro 120.000,00 (Euro centoventimila/00) oltre l’Iva nella misura di legge, mentre l’importo per il periodo certo si stima, sempre sulla base del fatturato degli anni precedenti, ammontare a Euro 60.000,00 (Euro sessantamila/00).

Si informa che gli oneri della sicurezza scaturenti dal D.U.V.R.I. non soggetti a ribasso sono pari a € 0,00 (Euro zero/00).

Ai sensi dell'art. 95, comma 10 del D. Lgs. n. 50/2016, l'affidamento in oggetto è esentato dalla stima dei costi della manodopera.

         3. REQUISITI DI PARTECIPAZIONE

Si precisa che l’eventuale affidamento dell’incarico è subordinato all’esito positivo della verifica del possesso dei requisiti indicati dal D. Lgs. 50/2016, Codice dei Contratti Pubblici, per poter contrarre con la Pubblica Amministrazione.

REQUISITI DI ORDINE GENERALE

  1. Sono esclusi dalla gara gli operatori economici per i quali sussistono cause di esclusione di cui all’art. 80 del D. Lgs. 50/2016.

REQUISITI DI IDONEITÀ PROFESSIONALE

B) Ai sensi dell’art. 83, comma 1, lettera a) e comma 3 del D. Lgs. n. 50/2016, è richiesta l’iscrizione nel registro tenuto dalla Camera di commercio industria, artigianato e agricoltura oppure nel registro delle commissioni provinciali per l’artigianato per attività coerenti con quelle oggetto della presente procedura di gara.

REQUISITI DI CAPACITÀ ECONOMICA E FINANZIARIA

C) Ai sensi dell’art. 83, comma 1, lettera b) e comma 4 del D. Lgs. n. 50/2016, è richiesto un fatturato minimo annuo nel settore di attività oggetto dell’appalto negli ultimi tre esercizi disponibili (2020-2019-2018) in base alla data di costituzione o all'avvio delle attività dell'operatore economico non inferiore ad € 60.000,00 IVA esclusa.

Ai sensi dell’art. 83, comma 5, secondo periodo, la Stazione Appaltante dà atto che il fatturato minimo annuo specifico è richiesto al fine di assicurare che gli operatori economici candidati siano contraddistinti da una struttura economico-finanziaria che garantisca stabilità organizzativa ed operativa, avuto riguardo all'importo complessivo dell'affidamento ed all’oggetto della fornitura. Inoltre, tale indicazione consente, in via propedeutica, un apprezzamento di affidabilità dei partecipanti alla gara. Il requisito richiesto rispetta, infine, i principi di proporzionalità e adeguatezza oltre ad essere rispettoso dell’interesse pubblico ad avere il più ampio numero di partecipanti garantendo il principio di affidabilità economico-finanziaria. Inoltre, è stato calcolato in relazione al periodo di riferimento dell’affidamento. Si reputa, infatti, che, in relazione all'oggetto ed alla durata del presente affidamento, sia congrua e proporzionata e non sia limitativa dell'accesso alla procedura la richiesta del fatturato specifico di cui alla lettera C).

4. MODALITA’ DI PRESENTAZIONE:

Gli interessati possono far pervenire alla Lignano Sabbiadoro Gestioni SpA, entro 15 giorni dalla pubblicazione del presente avviso:

  1. un preventivo, redatto in base al modello predisposto dalla Stazione Appaltante e in lingua italiana, sottoscritto dal legale rappresentante della ditta, contenente l’indicazione dell’importo di ricarico medio, in termini percentuali, sui prezzi giornalieri dei prodotti ortofrutticoli all’ingrosso della società “Udine Mercati SpA” (www.udinemercati.com) emessi/presenti nel “Mercuriale del Mercato Agroalimentare all’Ingrosso di Udine”;
  2. il proprio curriculum professionale;
  3. una breve relazione che illustri le modalità di realizzazione della fornitura di cui sopra
  4. Dichiarazione attestate il possesso dei requisiti per poter contrarre con la Pubblica Amministrazione.

Si richiede che il preventivo includa anche i costi di trasporto per la fornitura.

I preventivi relativi al presente avviso potranno essere inviati a mezzo raccomandata a/r, tramite servizio postale di Stato o agenzia di recapito autorizzata o consegnata a mano, entro 15 giorni dalla pubblicazione del presente avviso, presso l’Ufficio protocollo della Lignano Sabbiadoro Gestioni S.p.A. (via Latisana nn. 42 – Lignano Sabbiadoro (UD); ovvero a mezzo posta elettronica certificata al seguente indirizzo: acquisti.lisagest@pec.it.

6. RESPONSABILE DEL PROCEDIMENTO E RICHIESTE CHIARIMENTI

Il Responsabile Unico del Procedimento è la Dott.ssa Angela Giannoccaro; per eventuali chiarimenti di natura procedurale/amministrativa e per informazioni tecniche il concorrente potrà rivolgersi alla Dott.ssa Angela Giannoccaro al seguente numero telefonico 0431 724033, ovvero a mezzo e-mail/p.e.c. al seguente indirizzo: acquisti@lignanosabbiadoro.it/ acquisti.lisagest@pec.it.

7. TRATTAMENTO DEI DATI PERSONALI

I dati raccolti saranno trattati ai sensi dell’art. 13 della Legge 196/2003 e del Regolamento Europei 679/2016, esclusivamente nell’ambito della procedura relativa al presente avviso.

 Lignano Sabbiadoro, 09/12/2021                                                

 Il Presidente

 EMANUELE RODEANO